IL NOSTRO BLOG

SCOPRI LE ULTIME NOTIZIE

Leggi il nostro blog per restare sempre aggiornato su nostri Eventi, Corsi di Formazione, e tutte le novità del settore Food & Beverage.

Bollicine all’italiana: Franciacorta Berlucchi.

Storie

QUANDO GENIO E SREGOLATEZZA HANNO PORTATO ALLA NASCITA DEL FRANCIACORTA

Pochi lo sanno, ma la storia del Franciacorta nasce da una semplice domanda: “e se facessimo uno spumante alla maniera dei francesi?”. Nel 1955 il giovane e vulcanico Franco Ziliani rivolse questo quesito a Guido Berlucchi. Quest’ultimo, gentiluomo di campagna nonché produttore di vini bianchi, data la scarsa stabilità del vino, consultò Franco Ziliani, neo diplomato alla scuola enologica di Alba. Ai due si unì Giorgio Lanciani, assicuratore ed amico di Berlucchi, ed i tre fondarono la “Berlucchi & C”. L’idea di un vino spumeggiante, in un territorio abituato a vini fermi, risultò azzardata ma al tempo stesso intrigante. Solamente dopo pochi anni di sperimentazioni, si riuscì finalmente a creare il primo Pinot di Franciacorta, capostipite dell’attuale marchio. Il fiorente interesse verso il gruppo Berlucchi crebbe in breve tempo, affermandosi nel territorio, spingendo il trio a cimentarsi in una nuova ed emozionante sfida. Dopo la creazione del primo rosè metodo classico italiano, si trasformò l’ormai affermato Pinot di Franciacorta in Cuvée Imperiale. Il ringiovanimento dirigenziale, derivante dal cambio generazionale, ha portato con se l’arrivo di nuove idee. Nascono quindi il Berlucchi ’61 ed il Berlucchi di Palazzo Lana Riserva, ma soprattutto il rinnovamento totale del vigneto e della cantina, con l’obiettivo di migliorare la qualità del prodotto e della sostenibilità, ovvero produrre con grande riguardo all’ecosistema. 

La Berlucchi & C. possiede circa 70 ettari di vigneti Docg e Doc dai quali trae la materia prima dei proprio eccellenti prodotti. Questi vigneti sono ovviamente situati nella prestigiosa terra vinicola della Franciacorta. Popolazioni antichissime come gli Etruschi iniziarono in questi territori, particolarmente calcarei e asciutti, a coltivare le uve bianche e rosse. La coltivazione dei vigneti è caratterizzata da una severissima potatura e la produzione per ettaro è quindi molto bassa. Questa scelta porta però ad incrementare sensibilmente la qualità del prodotto, contraddistinguendosi sul territorio nazionale. La vendemmia viene effettuata solamente manualmente e la pressature è molto soffice. L’affinamento e l’invecchiamento avviene in medie e grandi botti di antica produzione italiana. I vigneti sono trattati in “coltura eco ambientale” per il rispetto e la tutela dell’ambiente. Ad oggi i prodotti Berlucchi sono quindi un perfetto mix di tradizione ed innovazione. 

DEGUSTALO CON PIACERE

Per godere appieno di un calice di Franciacorta, la temperatura di servizio è fondamentale, così da percepire la complessità e la finezza di tutti i suoi sentori aromatici. Solitamente si degusta tra i 6 e gli 8°C. Grazie alla sua eleganza, il Franciacorta è ideale come vino da tutto pasto, ma raggiunge la sua massima valorizzazione in abbinamento a delicati risotti mantecati ai formaggi o alle verdure, raffinate carni bianche e formaggi a pasta morbida o mediamente stagionati. Accompagna con stile anche antipasti importanti, primi piatti oppure secondi di pesce. È la bollicina perfetta per un fresco aperitivo, per brindare ad una grande occasione, ideale da regalare per un evento importante, per chi ricerca morbidezza ed eleganza.

Vuoi contraddistinguerti in qualità, eleganza e finezza? Con Franciacorta è possibile!
Il nostro agente sarà lieto di consigliarti questo marchio, segno della qualità “made in Italy”!

Menu